Spiegazione del cappello Lucy Hat

cappellino Lucy Hat

Le spiegazioni che vi darò riguardano la tecnica da me pensata per realizzare il cappello, molto più semplice rispetto ad altre spiegazioni che troverete sul web, non riguardano le misure del cappello che , come saprete, dipendono dalla dimensione della vostra testa.. Per stabilire la misura dei ferri , il numero di maglie da impostare inizialmente e i centimetri di altezza dovrete riferirvi ad altri tutorial , o avere già le idee chiare sulla misura da realizzare.
OK, detto questo , andiamo a cominciare!
La prima cosa da fare è procurarvi dei ferri circolari della misura adatta alla lana che dovete utilizzare.
Montate poi 3 maglie e lavorate un cordoncino con il metodo che si vede nel video

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Praticamente si montano 3m, si lavorano al diritto e si tornano a lavorare dalla prima m lavorata, senza girare quindi il ferro ma facendo scorrere le m di nuovo verso l’inizio del ferro, portando il filo dietro il lavoro. Nel video si usano due ferri senza punta, ma voi potrete tranquillamente usare i ferri circolari, facendo scorrere le maglie da una punta all’altra.
Un consiglio: se usate una lana particolarmente sottile il cordoncino potete farlo con 5 maglie.Comunque il numero delle maglie deve essere dispari.
Calcolate un cordoncino della misura della circonferenza del cappellino ( se avete una circonferenza di 50cm ad esempio dovrete realizzare un icord di 50 cm).
Chiudete il cordoncino e , sempre con i ferri circolari, prendete 71 maglie ( o quelle che vi servono) dal bordo. Questo è l’unico punto in cui bisogna riprendere il lavoro.
Lavorate il primo giro a diritto inserendo 3 segnapunti:il primo ad inizio giro, il secondo dopo 13 maglie( calcolate il numero per la parte del cappellino senza bordo) il terzo dopo 28 maglie.
Nel giro seguente lavorate le maglie a diritto fino al terzo segnapunti, dopo continuate a legaccio seguendo lo schema seguente a maglie accorciate tra i due segnapunti, ricordando che nello schema seguente tutti i giri saranno a diritto.
Lavorare un campione di prova per i ferri accorciati.

Se non sapete come si fanno i ferri accorciati vi potrebbero aiutare queste immagini.

ferri accorciati a dritto
Se per ipotesi dobbiamo lavorare 10 maglie e poi dobbiamo girare il lavoro, facciamo così: lavoriamo 10 maglie, passiamo l’undicesima sul ferro destro (Figura 1) portiamo in avanti il filo del lavoro, ripassiamo la maglia sul ferro sinistro e riportiamo in dietro il filo del lavoro ( figura 2) giriamo il lavoro e continuiamo a lavorare. Quando nei ferri successivi vi trovate a lavorare il punto in cui avete fatto il wrap & turn dovete fare in questo modo, inserite il ferro destro prendendo la maglia da lavorare insieme a quella girata ( figura 3) come se fosse un’unica maglia.
Non lavorate tutto il ferro, ma solo le maglie tra i due segnapunti, ottenendo così la curva del berrettino.
Alla fine dell’ultimo ferro accorciato continuate su tutte le maglie con la lana dell’altro colore, eseguendo un punto riso (due dritti, due rovesci per due ferri; poi due rovesci e due dritti…). Dopo 3 cm circa riprendete con il colore iniziale e proseguite per 15cm (o quello che vi serve) prima di iniziare le diminuzioni per la calotta.
Usate 5 segnapunti per individuare i punti di diminuzione, che realizzerete con un’accavallata semplice seguita da due maglie lavorate assieme.
Quando la calotta è della dimensione desiderata , nell’ultimo giro prendete due maglie alla volta ottenendo così 12 maglie.Tagliate il filo molto lungo e con un ago da lana prendete le maglie dal ferro e chiudete la calotta.
Visto?
il cappellino è finito senza problemi.

Il nostro sito web utilizza cookie con i quali puoi acquistare prodotti, commentare articoli e inviare richieste e vengono raccolti dati statistici anonimi per contribuire a migliorare le prestazioni del sito. Fai clic sui link a destra per visualizzare maggiori informazioni sui cookie utilizzati e su come gestire le tue impostazioni No, maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi